Come Eravamo

La SARVI (Sarda Riparazioni Veicoli Industriali) si costituisce il 10 dicembre del 1984 da 12 operai meccanici liquidati dalla FIAT-IVECO, a seguito della decisione aziendale di chiudere la parte che riguardava i veicoli pesanti TRUCK E BUS e lasciare operativa solo la parte delle autovetture.

Buona parte degli ex dipendenti, ritiene però di poter proseguire con le proprie forze ed impegna perciò la propria liquidazione per investirla nella rinascita di un servizio meccanico strategico per il buon funzionamento dell’economia locale. La formula individuata per unire professionalità, obiettivi comuni, risorse umane ed economiche è stata la società cooperativa.

Da allora la SARVI ha ininterrottamente operato nell’ambito della manutenzione e riparazione dei mezzi di trasporto, particolarmente quelli pesanti. Grazie alla propria competenza e specializzazione, di assicurare tempestivamente l’erogazione degli interventi di manutenzione, riparazione e assistenza.

Alcuni soci arrivano ben presto all’età pensionabile e come avvenne per i fondatori SARVI, ex FIAT IVECO, ora sono i dipendenti della SARVI a diventare soci della cooperativa e continuare a collaborare con più entusiasmo a lavorare in un’azienda che sentono parte integrante della loro vita.

Insieme abbiamo prima sognato, poi progettato e realizzato la nuova sede. Non è stato per niente facile. Nonostante le avversità, la cooperativa è riuscita ad avviare la nuova impresa: un capannone grande, dotato di ogni attrezzatura, pertinenze e servizi.

Nel 2010 abbiamo festeggiato l’inaugurazione  con grande gioia di tutti. Ora  lavoriamo con maggiore soddisfazione e con i nostri clienti manteniamo il rapporto fiduciario di chi sa di dover fra fronte alla sicurezza e incolumità non solo dei mezzi di trasporto, ma anche a quella dei conducenti.

  • Officine Sarvi : Foto storiche

No Comments


Leave a Reply

Your email address will not be published

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>